RAVIOLI DI PATATE AL PROFUMO DI ZENZERO (vegan)

 foto

Lo zenzero è una delle mie spezie preferite: piccante e fresco allo stesso tempo.E’ una pianta erbacea (della famiglia del Cardamomo) originaria dell’Estremo Oriente e largamente utilizzata in cucina per aromatizzare zuppe, tisane, dolci e nella cucina giapponese lo vediamo spesso accompagnare sushi e sashimi. Lo zenzero ha proprietà digestive, antinfiammatorie e antiossidanti. Una buona scusa, quindi, per aromatizzare questi “meridionalissimi” ravioli di patate con pesto di pomodori secchi.

Ingredienti per l’impasto dei ravioli (circa 30):
100 g di farina 0
50 g di farina integrale
50 g di farina di farro
100 g di acqua
2 prese di sale
3 cucchiai di olio evo
 
Per il ripieno:
2 patate
1/2 zucchina grossa
1/2 cipolla
Zenzero fresco
Sale qb
 
Per il pesto:
Sugo di pomodori
Mandorle senza pellicina
Pomodori secchi
Aglio a piacere
Olio evo
 
Procedimento
Per prima cosa è necessario preparare la pasta, che lasceremo poi riposare in frigo per un’oretta.
L’impasto che ne risulterà, sarà facile da lavorare e molto elastico (ricordatevi che le proporzioni di acqua sono indicative).
Intanto che la pasta riposa possiamo procedere con la preparazione del ripieno, mettendo a lessare, come prima cosa, le patate nell’acqua (senza sbucciarle) e saltando le zucchine, tagliate a pezzetti piccolissimi, in una padella con pochissimo olio. Una volta cotte possiamo appassire per un paio di minuti la cipolla nella stessapadella.
Una volta che le patate saranno cotte, dovremo schiacciarle con una forchetta fino ad avere un purè, al quale aggiungeremo i pezzettini di zucchine e di cipolla.
Il ripieno dei ravioli a questo punto è pronto: manca solo il sale e un’abbondante grattugiata di zenzero fresco.
A questo punto sarà quasi ora di riprendere il nostro impasto dal frigo.
Dovremo stenderlo (con tanta pazienza) su un piano di lavoro, aiutandoci con un pochino di farina, fino ad avere uno spessore di un paio di millimetri.
Con l’aiuto di un coppapasta o di una tazza dovremo formare dei cerchi di diametro di 5/6 centimetri (ricordatevi che i ritagli di pasta posso essere reimpastati e stesi nuovamente (io l’ho fatto almeno per tre volte per sfruttare la pasta fino in fondo). A questo punto possiamo posizionare un pochino di ripieno al centro dei nostri cerchietti che andranno richiusi a mezza luna.
Con l’aiuto di una forchetta, poi, andremo a sigillare i bordi.
Cuoceremo a questo punto i ravioli al vapore per 15/20 minuti. In alternativa i ravioli possono essere cotti in acqua bollente.Una volta cotti li ho conditi con un pesto di pomodori secchi e mandorle che ho semplicemente composto frullando del sugo di pomodoro con qualche pomodoro secco sott’olio, delle mandorle e un pezzetto di aglio.
Annunci

One thought

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...