Tag

, , , ,

Dopo questa luminosa giornata di sole milanese, con questa aria di primavera che speriamo stia arrivando, vi propongo questi profumati muffin alla banana e cioccolato. Sono in versione vegan, ma gli ingredienti sono sostituibili con ingredienti più “tradizionali”. Vi invito, però, a provarli nella mia versione originale, perchè sono più buoni e più sani, in quanto non contengono nè burro, nè uova e non contengono lievito chimico, ma il cremor tartaro, una mia recente scoperta, che credo non abbandonerò più.
Il cremor tartaro non è un lievito, ma un sale acido: l’acido tartarico appunto, che dona una particolare morbidezza agli impasti per dolci. Addizionato con il bicarbonato di sodio (utilizzato nelle dosi di metà cremor tartaro e metà bicarbonato), funge da agente lievitante e…funziona! Non falsa il sapore e l’odore dei dolci con quel sapore e odore vanigliato di sottofondo, che conferisce un po’ a tutti i dolci lo stesso sapore e gli altri ingredienti della ricetta rimangono ben distinguibili e, anzi, ne saranno esaltati. E’ inoltre adatto a chi è intollerante ai lieviti ed è molto digeribile.
Si trova con molta facilità nei grandi supermercati (spesso è già addizionato con il bicarbonato di sodio) o in supermercati bio.

Muffin di lato

Ingredienti (per 6 muffins):
1 banana matura
70 g di farina integrale
30 g di amido di mais
150 ml di latte di soja o di riso o di avena
70 g di zucchero di canna
50 g di olio evo
1 cucchiaino di cremor tartaro (già addizionato di bicarbonato)
2 cucchiaini di cannella
50 g di cioccolato fondente extra a pezzetti
 
 
 
Procedimento:
In un recipiente alto e stretto ho spezzettato una banana e ho aggiunto qualche cucchiaio di latte. Ho frullato il tutto (ma si può anche schiacciare bene con una forchetta) fino ad avere una crema. Ho aggiunto poi lo zucchero, l’olio, le spezie e il resto del latte,  e ho frullato con il frullatore ad immersione fino ad ottenere un composto omogeneo. Ho trasferito il composto in un recipiente e ho aggiunto a quest’ultimo la farina e l’amido e, infine, il cremor tartaro, mescolando fino a non avere grumi.
Ho riempito le formine da muffins (eventualmente unte e infarinate se non usate quelle di silicone) e ho guarnito la superficie dei muffins con qualche pezzetto di cioccolato, avendo cura di lasciare i pezzetti in superficie, perchè provvederanno da soli a scendere al loro interno. Ho ulteriormente spolverato la superficie dei muffins con un po’ di zucchero di canna.
Cuoceranno in forno statico a 180 gradi in circa 25 minuti.
 
 
 
 
Annunci