Tag

, , ,

Lo ammetto, i dolci non sono proprio il mio forte. Non sempre mi riescono e le lunghe preparazioni, le uova da montare, le dosi da rispettare fedelmente, mi portano spesso e volentieri a rinunciare a priori. Questo è uno dei motivi per cui mi sono innamorata dei dolci vegani, che ritengo comunque una validissima e sana alternativa al dolce tradizionale. Ma quando un uomo ti chiede di preparargli una torta e non un uomo qualunque, è difficile dire di no. Così sabato pomeriggio mi sono armata di buona volontà e ho preparato una crostata di mirtilli freschi, uno dei frutti preferiti dell’uomo in questione.

I mirtilli sono frutti famosi per avere notevoli proprietà benefiche: proteggono il buon funzionamento della vista, dell’apparato circolatorio e proteggono dalle infezioni delle vie urinarie. Aiutano a neutralizzare, inoltre, i danni provocati dal diabete e pare siano indiscusse anche le loro proprietà antitumorali. Una buona scusa per mangiare una fetta di crostata.

IMG_3262INGREDIENTI:

PER LA FROLLA

400 GR DI FARINA 00

160 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO (O A VELO)

3 TUORLI

240 GR DI BURRO A TEMPERATURA AMBIENTE

SCORZA DI MEZZO LIMONE

1 PIZZICO DI SALE

PER LA CREMA PASTICCERA

110 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO

3 TUORLI

370 ML DI LATTE VACCINO INTERO

37 GR DI FARINA

LA SCORZA DI MEZZO LIMONE

PER LA DECORAZIONE DI FRUTTA

150 GR DI MIRTILLI

AGAR AGAR O GELATINA IN FOGLI O IN POLVERE

IMG_3263PROCEDIMENTO:

Ho iniziato con il preparare la frolla, miscelando la farina con lo zucchero e ho aggiunto il burro morbido, impastando bene con le mani per qualche minuto. Ho aggiunto poi i tuorli d’uovo, il sale e la scorza di limone e ho lavorato bene la pasta fino a formare una palla che ho lasciato riposare in freezer per una ventina di minuti.

Ho preparato, poi, la crema in un pentolino con il fondo alto: ho rotto le uova e le ho miscelate bene con lo zucchero con l’aiuto di una frusta. Ho aggiunto, poi, la farina fino ad avere una crema. In un pentolino ho scaldato un po’ il latte a fuoco molto dolce con le scorzette di limone in infusione e, una volta caldo (ma non bollente!), l’ho tolto dal fuoco (avendo cura di eliminare le scorzette) e l’ho aggiunto al pentolino con la crema di uova, zucchero e farina, mischiando bene con la frusta fino a quando gli ingredienti non si sono ben amalgamati. A questo punto ho messo il tutto sul fuoco (che deve essere dolce) e ho continuato a mescolare fino a quando la crema non ha iniziato ad addensarsi e non ha raggiunto una consistenza densa e lucida. Ho tolto, a questo punto, il pentolino dal fuoco e ho versato la crema in un piatto piano e sufficientemente ampio per farla raffreddare velocemente. Dopo qualche minuto l’ho coperta con della pellicola per non farla seccare in superficie.

A questo punto ho ripreso la pasta frolla dal freezer e l’ho stesa con l’aiuto di un matterello e un po’ di farina fino ad avere uno spessore di circa un centimetro e mezzo, cercando di mantenere una forma tonda. L’ho avvolta, poi, sul matterello e l’ho riposta su una teglia del diametro di 24/26 centimetri, cercando di formare un bordo più spesso sui lati. Ho bucherellato la superficie della pasta con una forchetta e l’ho messa a cuocere in forno per circa 25/30 minuti a 180 gradi, controllando comunque, di tanto in tanto la cottura.

Una volta cotta l’ho lasciata raffreddare. Ho farcito la superficie con la crema pasticcera ormai fredda e ho decorato con i mirtilli freschi ben lavati e asciugati e ho completato con la gelatina, secondo le istruzioni sulla confezione. E’ necessario farla riposare almeno un’ora prima di poterla gustare.

IMG_3264

Annunci