RISO BASMATI PICCANTE CON SPIEDINI DI GAMBERI

Stasera a Milano non si respira. Dopo mesi di pioggia e freddo è arrivato ufficialmente il momento di lamentarsi del caldo. Oggi ho cucinato un’insalata di riso un po’ insolita e ho pensato di usare anche dei bellissimi peperoncini rossi, perchè, udite, udite, il caldo si combatte anche con i cibi piccanti, che grazie alla sudorazione, ci permettono di riequilibrare la temperatura corporea con più facilità. Non è un caso, infatti, se proprio i Paesi più caldi sono i maggiori consumatori del diabolico frutto rosso. Date le mie origini calabresi in casa mia il peperoncino non manca mai e si consuma in ogni stagione: fresco, sott’olio, in polvere che sia, condisce quasi ogni pietanza, pizza compresa e in tavola, anche ad agosto, si trovano sempre un po’ di peperoncini accanto ad ogni piatto,pronti per essere tagliati, per “condire” ciò che si sta mangiando. La città più famosa in Italia per questo piccantissimo alimento è Diamante, in provincia di Cosenza, che ospita anche un festival in suo onore i primi di settembre, oltre che un museo aperto tutto l’anno, dove sono esposte le decine e decine di varietà di peperoncino. Stasera mi pare che questo peperoncino non sia servito granchè per combattere il caldo, forse ne ho mangiato troppo poco.

foto 4

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:

180 GR DI RISO BASMATI

50 GR DI PISELLI SGRANATI

1 GROSSO PEPERONCINO ROSSO E PICCANTE

18 GAMBERETTI

SEMI DI PAPAVERO

PANGRATTATO

SALE E PEPE

PANNA DI SOJA O TRADIZIONALE

1 CUCCHIAIO DI CURRY

OLIO EVO

foto 5

PROCEDIMENTO:

Ho lessato, per prima cosa, il riso in acqua bollente e l’ho saltato in padella per qualche istante insieme ai piselli che ho cotto con un po’ d’olio e un goccio d’acqua. Ho aggiunto il peperoncino tagliato a listarelle sottili e ho lasciato raffreddare. Nel frattempo ho sgusciato il gamberetti sbollentati in acqua bollente per un paio di minuti e li ho panati con pangrattato e semi di papavero. Li ho passati sotto il grill per 5 minuti per farli rosolare bene. Ho aggiustato di sale e pepe. Per concludere ho preparato una salsa con 80 ml di panna di soja alla quale ho aggiunto un cucchiaio di curry. Ho servito il riso con gli spiedini e ho riempito un peperoncino, accuratamente svuotato dai suoi semi, della salsa con la quale poterli condire a proprio piacimento. Il riso si può servire tiepido o freddo, ma gli spiedini e la salsa dovranno essere ben caldi.

foto 2

Annunci

9 thoughts

  1. che bontà…quei semini di papavero poi sono la ciliegina sulla torta!!!
    io però aspetto la ricetta della pasta che hai fatto con il Kitchen…

    vado a nanna (o almeno ci provo se le zanzare mi fanno dormire)
    baci
    Silvia

    1. Ciao Cancerina,
      io sto andando solo ora..le giornate stanno diventando sempre più lunghe 🙂
      La pasta con la kitchenaid non credo la vedrai per il momento, ho fatto delle foto non brutte, di più 🙂 Che meraviglia però, ci ho messo dieci minuti contati!
      Un abbraccio Silvia e grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...