Non avevo mai preparato la panzanella, che, proprio per il fatto di essere un piatto tipicamente toscano, non aveva mai attraversato la mia cucina. Il sapore ricorda molto il gaspacho spagnolo (gli ingredienti sono più o meno gli stessi) e sicuramente è perfetto per l’estate perchè ha un sapore freschissimo e non si deve cuocere nulla per prepararlo. Per la prima volta non avevo nulla da mettere sul fuoco. Non volendo semplificarmi troppo la vita, ho deciso di accompagnare questo piatto con delle bellissime vongole veraci che hanno il pregio almeno di non necessitare di particolari attenzioni. La giornata è così potuta proseguire nel delirio dei preparativi pre-partenza con i 37 gradi di temperatura a ricordarmi che un un paio di mesi fa mi lamentavo della pioggia e del freddo. Il piatto è davvero gustoso e fresco. Si può servire, a seconda delle porzioni, come antipasto o piatto unico.

IMG_3749

INGREDIENTI:

PER LA PANZANELLA

100 GR DI PANE RAFFERMO (meglio se toscano)

1 POMODORO MATURO

1 CIPOLLA ROSSA

1 CETRIOLO

4/5 FOGLIE DI BASILICO

2 CUCCHIAI DI ACETO DI MELE

3 CUCCHIAI DI OLIO

SALE E PEPE NERO

PER LE VONGOLE:

250 GR DI VONGOLE VERACI

3 CUCCHIAI DI OLIO EVO

1 SPICCHIO D’AGLIO

IMG_3751

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa ho messo le vongole in una ciotola capiente con acqua e sale in modo da pulirle da eventuli residui di sabbia e le ho tenute a bagno un paio d’ore, avendo cura di cambiare l’acqua due o tre volte. Ho messo, poi, a bagno il pane in una ciotola d’acqua fredda, fino a renderlo morbido. L’ho strizzato bene con le mani, ripetendo due volte l’operazione per renderlo il più asciutto possibile. Al pane ho aggiunto poi il pomodoro tagliato a cubetti, il cetriolo e la cipolla tagliati a pezzettini. Ho condito, poi, la panzanella ottenuta con olio, l’aceto, il sale e il pepe. In una padella capiente ho messo a scaldare l’olio e lo spicchio d’aglio e una volta che l’aglio ha iniziato a rosolare ho aggiunto le vongole, che avevo ben risciacquato sotto l’acqua, nella padella. Ho coperto e ho lasciato cuocere qualche minuto a fuoco vivo fino ad completa apertura delle vongole. Ho impiattato in un piatto fondo per poter servire le vongole con il loro sugheTTo, accompagnate da un paio di quenelle di panzanella. Ho terminato con un giro d’olio.

Annunci