Tag

, , , , , , , , , , , , , ,

Metti una domenica nel tardo pomeriggio. Un aperitivo. Due donne. Due storie. Due vite incrociate venti anni fa e perse oramai da sedici e inciampate per caso di nuovo da qualche mese. Metti due passioni diverse, ma molto vicine. Metti fiumi di parole positive, fatte solo di amore e passione per la vita, di sogni, di cose vere, autentiche, che non sono sempre vittorie, ma percorsi, esperienze. Metti delle risate, uno spritz e un martini bianco. Un piccolo caffè. Qualche stuzzichino da ingoiare tra una parola ed un’altra e trovi me e Adriana a raccontarci e raccontare vita e amore in poco più di un’ora. Questo il riassunto del nostro incontro di ieri che non saprei come altro descrivere se non genuino, incoraggiante e molto arricchente. La nostra sommelier ha energia ed entusiasmo da vendere e sono orgogliosa che questo spazio abbia il suo contributo. E chissà che magari non ci saranno prima o poi altre novità 🙂 Volevamo raccontarvi insieme questo nostro brevissimo incontro e per l’occasione ci siamo immortalate 🙂

IMG_2523_Fotor

Adriana torna la prossima settimana a parlarci di vino e io, intanto, continuo in sua assenza a fare dolci. Fortunatamente sempre più estivi.

Questa settimana mi sono dedicata addirittura a fare il gelato, anche se non quello tradizionale (perché le cose tradizionali oramai sapete che non fanno per me). Il gelato di cui vi sto parlando è un gelato molto amato dai “crudisti”, di cui magari avrete già sentito parlare. Non abbiate paura di ritrovarmi fruttariana tra qualche settimana: non sto virando verso le direzioni più estreme dell’alimentazione: mi piacciono solo le cose “buone” e questa vi posso assicurare che lo è. Di questa ricetta si trovano diverse versioni su internet, ma io volevo proporvi la mia: si tratta di un gelato a base di sole banane. Si avete capito bene: la base del gelato è a base di sole banane congelate e poi frullate fino a formare una vera e propria crema, che si può aromatizzare a nostro piacere. Io ho scelto il cioccolato, data la ancora consistente scorta delle uova di Pasqua, ma è possibile aromatizzarla con altra frutta fresca o secca o quello che la fantasia vi suggerisce. Lo trovo un modo molto divertente e molto sano di concedersi un dolce senza sensi di colpa (possiamo anche decidere di gustarlo così al naturale) o di ingolosirlo come ho fatto io. L’unica necessità è possedere un buon frullatore (in grado di tritare il ghiaccio). Ho deciso di racchiudere questa delizia tra due biscotti al cocco veramente golosi. I biscotti gelato si possono conservare nel congelatore per qualche settimana, anche se perderanno parte della loro cremosità. Vi consiglio di tenerli a temperatura ambiente per almeno un’oretta prima di mangiarli. L’ideale naturalmente è farcirli e gustarli al momento.

Ci vediamo il prossimo lunedì! Buona settimana! ❤

DSC_0668_FotorINGREDIENTI

PER I BISCOTTI (circa 20)

130 gr di farina di grano tenero

160 gr di cocco grattugiato

1 punta di cucchiaio di bicarbonato

1 punta di cucchiaio di sale

1 semi di una bacca di vaniglia

75 ml di latte di cocco o mandorla  (o altro latte vegetale a vostra scelta)

135 gr di zucchero grezzo di canna

65 ml di olio di cocco (o olio di semi)

PROCEDIMENTO

Ho messo tutti gli ingredienti secchi in una ciotola capiente (tranne lo zucchero) e li ho amalgamati bene con una spatola. Ho unito il latte insieme all’olio e allo zucchero e ho mescolato bene con una frusta fino a sciogliere completamente lo zucchero. Ho versato poi il composto insieme agli ingredienti secchi e ho amalgamato il tutto, prima con una spatola, poi con le mani. Dovrete ottenere un impasto umido e sodo. Ho versato il composto su una spianatoia rivestita di carta da forno e steso l’impasto con l’aiuto di un matterello umido fino ad ottenere uno spessore di circa mezzo centimetro. Von l’aiuto di un coppa pasta del diametro di 6/7 centimetri ho formato i biscotti. Li ho staccati delicatamente con l’aiuto di una spatola e li ho posizionati sulla teglia anch’essa rivestita di carta da forno (mantenete i biscotti ad una distanza di almeno 2/3 centimetri tra loro perché si espanderanno molto). Ho ripetuto l’operazione fino ad esaurimento dell’impasto. Ho infornato per 8/10 minuti in forno già caldo a 180 gradi. Fate attenzione a togliere i biscotti quando sono ancora piuttosto chiari (non appena saranno leggermente dorati sotto). Saranno ancora molto morbidi, ma prenderanno croccantezza mano a mano che raffredderanno. Spostateli delicatamente con una spatola su una gratella, si staccheranno molto facilmente dalla teglia, ma fino a che non saranno tiepidi, saranno molto delicati da maneggiare. Io ne ho rigato qualcuno con un po’ di cioccolato fuso.

DSC_0648_Fotor

PER IL GELATO RAW AL CIOCCOLATO

4 banane mature congelate per almeno 6 ore in freezer

4 cucchiai di sciroppo di riso, di agave o di acero

5 cucchiai di cioccolato amaro

50 gr di cioccolato fondente fuso

DSC_0671_Fotor

PROCEDIMENTO

Frullare le banane tagliate a rondelle in un frullatore potente insieme a tutti gli altri ingredienti. Otterrete una crema più densa, quanto più potente sarà il vostro frullatore.   Potrete eventualmente mettere la crema ottenuta ancora un po’ nel congelatore per aumentare un po’ la densità della crema. Farcite i biscotti con la crema e mantenete nel congelatore fino ad un’oretta prima di gustare.

ENJOY

DSC_0689_Fotor

Annunci