GNOCCHI DI SEMOLA AL CURRY CON FRUTTI DI MARE E FAVE FRESCHE

Anche questa settimana avete rischiato che mi presentassi qui con una ricetta di pasticceria naturale. Oramai siete abituati a seguirmi e a seguire questa mia ossessione passione e so che, in fondo, iniziate ad apprezzare e mi capite. Ma questo weekend è stato speciale e meritava un pranzo di tutto rispetto. Questo lungo weekend del primo maggio è stato molto importante per me e, in un certo modo, illuminante. Ho letto tante volte, su libri e altri blog, circa l’importanza di “fare spazio” nella propria vita, anche in termini puramente pratici: liberarsi dell’inutile, del superfluo, del superato per fare spazio al nuovo: libera la mente e il corpo dalla fossilizzazione del passato e lascia entrare cose nuove. E così questi tre giorni li ho trascorsi facendo ordine, dentro e fuori e come per magia tutto è sembrato finalmente più chiaro, più leggero, più dolce. Ho seguito i miei ritmi naturali, che passano attraverso un po’ di follia, di pigrizia, di musica a notte fonda, ma anche di amici, che ti abbracciano di bene incondizionato e poi c’è lei, la tua passione, a farti stare bene. Domenica mattina, con la luce ancora soffusa e una Milano ancora spenta dopo la guerra di sabato, mi sono messa al lavoro con il mio grande amore: la farina. Mi hanno accompagnato per qualche ora solo il rumore soffice delle mani nella pasta, il battere fermo del coltello sul piano di legno e un po’ di buona musica di sottofondo. I piatti che ti rappresentano sono quelli che ti danno più soddisfazione e questa ricetta mi racchiude un po’ dentro di sè:  ho messo un po’ di tradizione, un po’ di profumi lontani, qualcosa di piccante e un po’ di mare, che fa sentire sempre a casa. Questi gnocchi credo sarebbero piaciuti anche a voi.

Buona settimana, ci vediamo il prossimo lunedì 🙂

DSC_0757_Fotor1INGREDIENTI (PER DUE)

PER GLI GNOCCHI:

150 gr di semola di grano duro rimacinata + un po’ per lavorare l’impasto

300 ml di acqua (circa)

1 cucchiaio di curry

circa 25 gr di uova (metà)

15 grammi di parmigiano grattugiato

un pizzico di sale

DSC_0725_Fotor

PROCEDIMENTO

Ho portato l’acqua ad ebollizione con un pizzico di sale e ho spento. Ho aggiunto all’acqua il curry e ho iniziato a versare a pioggia la semola setacciata. Ho riacceso il fuoco e ho mescolato con un cucchiaio di legno per un paio di minuti amalgamando bene l’impasto. A questo punto ho spento il fuoco e ho aggiunto l’uovo e il parmigiano, mescolando veolocemente. Il composto ottenuto l’ho rovesciato su un piano di lavoro infarinato (farina 0 o semola). Ho formato un panetto e l’ho lasciato riposare per una decina di minuti. Una volta tiepido, con l’aiuto di un po’ di farina (ne basterà pochissima), ho ricavato i classici filoncini, fino ad esaurimento dell’impasto e ho tagliato gli gnocchi (per me di circa 3 centimetri). Li ho rigati sulla tavoletta di legno (voi potete farlo anche su una forchetta) e li ho riposti su un vassoio infarinato, in attesa della cottura.

DSC_0735_FotorPER IL SUGO

INGREDIENTI:

1 calamaro piccolo

6 gamberi

una decina di cozze

qualche vongola (o altri frutti di mare a piacere)

pomodorini o un pomodoro ramato

mezzo bicchiere di vino bianco

5 o 6 fave da sgranare

1 cucchiaio di curcuma

un pizzico di cumino

4 cucchiai di olio

1 spicchio d’aglio

sale

peperoncino in polvere (a piacere)

PROCEDIMENTO:

Ho pulito il calamaro e l’ho tagliato a rondelline, lasciando intatti i ciuffetti. Ho pulito sciacquato i gamberi e li ho sgusciati. Ho pulito anche le cozze e le vongole. Ho aperto le fave ricavandone i frutti, a cui ho tolto la pellicina sbollentandole per qualche secondo nell’acqua per gli gnocchi, che ho iniziato a mettere sul fuoco. Ho scaldato l’olio con uno spicchio di aglio intero e ho aggiunto il calamaro, lasciando soffriggere per un paio di minuti. Ho aggiunto poi le fave e i gamberi e ho sfumato col vino. Ho aggiunto il pomodoro tagliato a piccoli pezzetti (privato della buccia) e ho lasciato cuocere ancora per qualche minuto. A parte ho aperto le cozze e le vongole a fuoco vivo in una pentola coperta. Una volta aperte, le ho sgusciate e aggiunte al sugo. Il succo delle cozze e della vongole l’ho filtrato e aggiunto al resto del pesce. Ho lasciato asciugare ancora un minuto e ho spento. Ho cotto gli gnocchi in abbondante acqua salata, alla quale ho aggiunto un cucchiaio di curcuma e un pizzico di cumino per profumarli. Li ho cotti per un solo minuto (non ho aspettato che venissero a galla) e li ho aggiunti al sugo di pesce, sotto il quale avevo riacceso il fuoco. Ho aggiunto qualche cucchiaio di acqua di cottura. Ho saltato brevemente e ho aggiunto un po’ di peperoncino. Ho servito gli gnocchi ancora bollenti, con un filo di olio extravergine a crudo.

ENJOY

DSC_0755_Fotor

Annunci

24 thoughts

  1. Deliziosi, nient’altro da dire. Quella punta di piccante rende intrigante un piatto già di per sé molto goloso. Mi piace un sacco anche l’aggiunta del curry nell’impasto. Gnam!

  2. Che belli Angiola! E che bella lì’immagine di te che cucini nel silenzio della domenica mattina… Sono certa che questo piatto ti rappresenta al meglio, e a me infatti piace tantissimo! Tanti sapori, tante reminiscenze, leggerezza e freschezza…Approvato a pieni voti!!
    E quella sensazione di dover fare pulizia, prendere coraggio e poi sentirsi meglio una volta che lo si è fatto…mi fa pensare che dovrei mettermi al lavoro anche io…
    Un abbraccio grande,
    Alice

    1. Mi fa piacere condividere con te anche questo 🙂 Posso assicurarti che serve davvero 🙂 Un bacione e complimenti per tutti i tuoi successi degli ultimi tempi, diventi sempre più brava, quindi è tutto meritato 😉
      Un bacione Alice e grazie

  3. Io con questo piatto riconquisto mio marito 🙂 me lo salvo subito e nel frattempo ti faccio tanti complimenti, hai un gran bel blog e sono felice di averti “scoperta”!
    Buona giornata 🙂
    Marghe

      1. Diciamo che per avere la certezza di leggere i miei post (perché anch’io sto ancora navigando a vista) ti converrebbe iscriverti via mail con Feed Burner… 🙂

  4. Dal dolce al salato le tue ricette sono sempre una meraviglia! Ho scoperto da poco gli gnocchi di semola e la prossima volta voglio speziarli come hai fatto tu! Hai proprio ragione il blog serve anche per conoscere persone che condividono le stesse passioni e nel nostro caso devo dire che la sintonia è assolutamente azzeccata 🙂 Un abbraccio ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...